Topic: 2022

Gelato World Cup 2024, per l’Europa si qualificano Italia, Germania, Ungheria e Austria

 

Gelato World Cup 2024, per l’Europa si qualificano Italia, Germania, Ungheria e Austria

Conclusa la Gelato Europe Cup a SIGEP 2023. Si delinea così il gruppo di squadre che gareggeranno al mondiale del prossimo anno

Rimini, 23 gennaio 2023 – Si sono concluse le selezioni per l’Europa della Gelato World Cup, vale a dire la Gelato Europe Cup, andata in scena a SIGEP 2023 da sabato 21 a lunedì 23 gennaio, nello spazio della Dolce Arena del grande polo fieristico.

Prima classificata l’Italia, secondo posto alla Germania, terzo all’Ungheria. Le tre delegazioni andranno quindi a gareggiare nella Gelato World Cup 2024, insieme alla quarta classificata di questi europei, l’Austria. Novità annunciata in seno a queste elezioni, l’inclusione delle terze classificate delle semifinali argentina ed asiatica. Oltre a Argentina, Brasile, Singapore e Tawian, gareggeranno alla Gelato World Cup 2024 anche Perù e Corea del Sud.

Alle selezioni europee hanno partecipato delegazioni di Austria, Germania, Gran Bretagna, Francia, Italia, Spagna e Ungheria. I team manager di ogni squadra hanno composto la giuria, i con presidenti Giancarlo Timballo e Angelo Musolino.

Prossima tappa, le selezioni per la Cina che si svolgeranno a Shenzhen all’interno di SIGEP China dal 10 al 12 maggio 2023.

Gelato World Cup: storia e prossima edizione

Torna nel 2024 la Gelato World Cup, alla sua decima edizione: un evento a cadenza biennale che, dal 2003, coinvolge i professionisti di gelateria, pasticceria, cioccolateria e scultura di ghiaccio provenienti da tutto il mondo offrendo un’occasione unica di confronto e stimolo professionale. Grazie alla vastissima visibilità mediatica, dà risonanza internazionale alle nuove tendenze nel settore della gelateria artigianale. Il concorso è organizzato e gestito con serietà, professionalità ed equità verso le Nazioni concorrenti e può vantare la partecipazione di un Comitato Mondiale d’Onore composto dai maggiori esponenti della Gelateria nel Mondo. Sede storica e partner della GWC è SIGEP, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali e Caffè di Rimini Fiera.


Gelato World Cup 2024: dal 21 al 23 gennaio le semifinali europee con la Gelato Europe Cup. Giancarlo Timballo e Angelo Musolino guidano la giuria

Si sta componendo la formazione delle squadre che gareggeranno all’interno della Gelato World Cup 2024: dal 21 al 23 gennaio a Sigep 2023 si terranno le selezioni per l’Europa, vale a dire la Gelato Europe Cup, alla sua prima edizione, aperta ai Paesi europei. Le prime quattro classificate avranno accesso alla Gelato World Cup che si svolgerà in Italia, all’interno del salone SIGEP di Rimini, ad inizio 2024.
Alle selezioni europee parteciperanno delegazioni di Austria, Germania, Gran Bretagna, Francia, Italia, Spagna e Ungheria. I team manager di ogni squadra faranno parte della giuria, i cui presidenti saranno Giancarlo Timballo e Angelo Musolino.
Niente tema predefinito, ma via libera alla creatività di ogni squadra che sceglierà il proprio stile artistico. Il tutto, nel segno della mission di Gelato Europe Cup: esaltare l’eccellenza europea della gelateria artigianale di tradizione, contribuendo allo sviluppo delle professionalità del comparto.
La Gelato Europe Cup si affianca alle altre due selezioni intercontinentali: la quarta edizione della Coppa latino-americana, svoltasi a Buenos Aires nel giugno 2022, e la Gelato Asia Cup, che si è
tenuta a ottobre 2022 a Singapore.
Prossima tappa, le selezioni per la Cina che si svolgeranno a Shenzhen all’interno di SIGEP China dal 10 al 12 maggio 2023.
Gelato World Cup: storia e prossima edizione Torna nel 2024 la Gelato World Cup, alla sua decima edizione: un evento a cadenza biennale che, dal 2003, coinvolge i professionisti di gelateria, pasticceria, cucina e scultura di ghiaccio provenienti da tutto il mondo offrendo un’occasione unica di confronto e stimolo professionale. Grazie alla vastissima visibilità mediatica, dà risonanza internazionale alle nuove tendenze nel settore della gelateria artigianale. Il concorso è organizzato e gestito con serietà, professionalità ed equità verso le Nazioni concorrenti e può vantare la partecipazione di un Comitato Mondiale d’Onore composto dai maggiori esponenti della Gelateria nel Mondo. Sede storica e partner della GWC è SIGEP, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali e Caffè di Rimini Fiera.
Info su www.gelatoworldcup.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Press Office
DRG COMUNICAZIONE – ph. +39.0523.364107 – press@drgcomunicazione.it
Costanza Alberici – mobile +39.347.3490215 – e-mail: costanza.alberici@drgcomunicazione.it


Gelato World Cup 2024, si qualificano Argentina e Brasile

Campeonato Latinoamericano

Concluse ieri le selezioni per l’America Latina: parteciperanno ai mondiali di gelateria 2024 

i team argentino e brasiliano

 

È stata una sfida all’ultimo gelato, quella che si è svolta nei giorni scorsi a Buenos Aires, all’interno della  quinta edizione della Coppa Latinoamericana del Gelato Artigianale. 

Primo posto per il team dell’Argentina, secondo per quello del Brasile, mentre il terzo posto è andato al Perù. Le prime due squadre gareggeranno quindi nel 2024 alla Gelato World Cup, la competizione mondiale che si terrà in Italia, precisamente a Rimini all’interno del salone SIGEP. La squadra del Perù, in quanto bronzo, sarà riserva in caso di defezioni da parte di una delle prime qualificate. Per questa tornata restano quindi esclusi Uruguay, Ecuador e Messico.

 

Non sono mancati i premi speciali: l’Uruguay si è aggiudicato il riconoscimento di Miglior Gelato Artigianale, il Perù quello di Miglior Torta Gelato, quest’ultimo assegnato dall’italiano Sergio Colalucci, presidente di giuria, membro del direttivo Gelato World Cup e primo Campione del Mondo della Gelateria italiano nel 2006. Premio per l’innovazione e l’originalità all’Ecuador, mentre l’Argentina ha portato a casa anche il Premio per il Lavoro di Squadra.

 

Ogni team era composto da 4 partecipanti – compreso il capitano – e ognuno ha presentato un tema da sviluppare nelle diverse prove. L’Argentina ha scelto “Alice nel Paese delle Meraviglie”; il Brasile ha optato per “Amazzonia Brasiliana”; l’Ecuador ha scelto “Galapagos”; il Messico si è ispirato a “Frida Kahlo” e il Perù a “Yacumama, la madre dell’acqua”.

 

Le prove che ogni squadra ha dovuto affrontare giorno per giorno durante la competizione sono state diverse: monoporzione in vetro, mystery box, piatto salato, petit four al cioccolato, torta glassata, scultura croccante, scultura di ghiaccio e buffet finale. Per assegnare il punteggio, i giudici hanno tenuto conto dei seguenti elementi: mise en place, igiene (buone pratiche di fabbricazione), lavoro di squadra, tecnica, qualità organolettica (gusto, colore, consistenza, sensazione di freddo) e creatività, innovazione e presentazione finale.

 

Con diversi punti a favore, l’Argentina è stata scelta come vincitrice. Con la sua varietà di presentazioni, gusti, consistenze e gelati innovativi, si è aggiudicata il primo posto. La squadra era guidata dal capitano e maestro gelatiere Eduardo Zacaría, insieme a Rubén Darré, Santiago Nieto e Lucas Carballo.  

 

La quinta edizione della Coppa Latinoamericana del Gelato Artigianale è organizzata dall’Associazione dei Produttori di Gelato Artigianale e Affini (AFADHYA), insieme alla Federazione dei Lavoratori della Pasticceria, Pasticceria, Gelateria, Pizza (FTPSRCHPYA).

 

Ricordiamo che la squadra argentina ha ottenuto il terzo posto – dopo l’Italia e il Giappone – nell’ultima edizione della Coppa del Mondo della Gelateria, due anni fa. Nella stessa occasione ha vinto la prova “Mistery Box”, con il premio per il gelato migliore e più innovativo.

 

Prossime tappe per la Gelato World Cup saranno la Gelato Asia Cup, a ottobre 2022, e la Gelato Europe Cup, a gennaio 2023, che decreteranno quali Paesi dei rispettivi continenti parteciperanno al mondiale del 2024.

 

Le ricette vincenti della squadra argentina: Argentina in Wonderland

 

Tre Mignon di diversi cioccolati: cioccolato bianco con gelato al frutto della passione, cioccolato bianco e pan di spagna agli agrumi. Cioccolato al latte con caffè ai fichi, sorbetto al lampone, caramella mou al dulce de leche e biscotto gallese. Fondente al cioccolato con pralina di nocciole e vaniglia, sorbetto al mandarino e biscotto bretone.

Monoporzione in bicchiere: semifreddo al mascarpone con gelato allo zabaione, pere, noci pecan caramellate fritte e croccante di tuile al lampone.

Torta gelato: base di pan di spagna al pistacchio, cocco e lime con gelato alla vaniglia e cocco, gelato al pistacchio, sorbetto al mango, lampone e melograno.

Mistery Box: la mystery box conteneva cioccolato al caramello, la materia prima utilizzata per creare uno speciale gusto di gelato al cioccolato con note di caramello e lampone.

Gelato salato: gelato al mais, con perle di tapioca, alghe, ravanello e soia.

 

Sono state presentate anche la scultura di caramello che rappresenta il cappellaio di Alice nel Paese delle Meraviglie e la scultura di ghiaccio, a foggia di Stregatto.

Argentina_in_wonderland

Gelato World Cup: storia e prossima edizione 

 

Torna nel 2024 la Gelato World Cup, alla sua decima edizione: un evento a cadenza biennale che, dal 2003, coinvolge i professionisti di gelateria, pasticceria, cioccolateria e scultura di ghiaccio provenienti da tutto il mondo offrendo un’occasione unica di confronto e stimolo professionale. Grazie alla vastissima visibilità mediatica, dà risonanza internazionale alle nuove tendenze nel settore della gelateria artigianale. Il concorso è organizzato e gestito con serietà, professionalità ed equità verso le Nazioni concorrenti e può vantare la partecipazione di un Comitato Mondiale d’Onore composto dai maggiori esponenti della Gelateria nel Mondo. Sede storica e partner della GWC è SIGEP, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali e Caffè di Rimini Fiera.

Campeonato Latinoamericano


PRIMO TROFEO GELATO WORLD CUP 2022

Per la prima volta nella storia della coppa del mondo, un trofeo viene consegnato non alla squadra vincitrice, ma allo scopo di premiare una forte comunicazione nel periodo del lock down e covid (nel biennio 2020 2021) per il rilancio del gelato artigianale campagna svolta dalla rivista specializzata PUNTOIT in collaborazione con i Magnifici del Gelato. Il premio è stato consegnato a FRANCO PUGLISI direttore della rivista, editore di Editrade


SIGEP, FABIO DOTTI IN GARA PER L’ITALIA AL WORLD CUP TASTERS CHAMPIONSHIP

Fabio Dotti vince il Campionato Italiano Cup Tasters, organizzato da Sigep – The Dolce World Expo di Italian Exhibition Group, fiera che si conclude oggi 16 marzo a Rimini, in collaborazione con SCA Italy e World Coffee Championships. Evento di grande risalto per gli amanti del caffè, in questa gara i concorrenti hanno dato prova della loro maestria nell’identificare le differenti varietà di Specialty Coffee. Secondo e terzo classificato: Simone Zaccheddu ed Emanuele Bernabei. Dotti gareggerà per l’Italia al World Cup Taster Championship, che si terrà a Varsavia nell’ambito della fiera World of Coffee, in programma dal 23 al 25 giugno 2022.

SIGEP 2022.


ROSARIO NICODEMO VINCE AL SIGEP LE SELEZIONI PER LA GELATO EUROPEAN CUP

È Rosario Nicodemo (40 anni) della gelateria “il cannolo siciliano” di Roma, il vincitore della categoria gelateria del Sigep Gelato d’Oro, concluso nella Gelato Arena del Sigep, il Salone di Italian Exhibition Group dedicato a gelateria artigianale, pasticceria, panificazione e caffè che chiude oggi 16 marzo a Rimini. Secondo e terzo classificato: Danilo Cinelli (33 anni) della gelateria “Delizie Bolognesi” di Bologna e Francesca Marraro (35 anni) della gelateria “Golosia” di Orbassano (TO). Nicodemo, assieme a Leandro Faraci, vincitore della categoria pasticceri del Sigep Gelato d’Oro, competerà nella prima edizione della Gelato European Cup, dove saranno scelti i team nazionali europei che saranno ammessi alla finale mondiale in programma nel 2024 al Sigep Gelato World Cup.


SIGEP GELATO D’ORO – Siciliano il pasticciere vincitore

È Siciliano il vincitore della categoria pasticceria del Sigep Gelato d’Oro appena conclusa nella Gelato Arena del Sigep, il Salone di Italian Exhibition Group dedicato a gelateria artigianale, pasticceria, panificazione e caffè in corso a Rimini.
Leandro Faraci – Gelateria Pasticceria Geba, Enna, giovane trentenne che, dal settore della falegnameria, ha deciso negli ultimi anni di specializzarsi nella pasticceria dopo aver affiancato lo zio sul campo e aver seguito corsi professionali di settore.
“È un’emozione coronare un sogno che ho raggiunto con tanta perseveranza a allenamento. Il volo della perseveranza è infatti il nome che ho dato ai miei elaborati in gara, perchè è importante sempre impegnarsi per il massimo, comunque vada. Conto di continuare ad allenarmi duramente per rappresentare l’Italia alla semifinale, so che sarà molto impegnativo e voglio dare il meglio per lavorare in squadra con il giusto equilibrio”, ha detto il vicitore.
Seconda Martina Morbidoni, 25 anni di Ancona, lavora per la Gelateria Wally a Milano, Terzo Giuseppe Zippo, 38 anni de Le Mille Voglie di Specchia, Lecce.
Domani le gare di gelateria che mercoledí decreterà il vincitore che insieme a Faraci rappresenterà l’Italia alla semifinale europea in programma al Sigep nel gennaio 2023ç Gelato Europe Cup, con la quale saranno selezionati i team nazionali europei che saranno ammessi alla finale mondiale in programma nel 2024 al Sigepç Gelato World Cup.
In gara anche altre due donne: Chiara Moscatellu Spinelli e Asmaa Chemmakhi.


VIA ALLE SELEZIONI NEL MONDO PER GELATO WORLD CUP

Torna nel 2024 Gelato World Cup, la decima edizione della Coppa del Mondo della Gelateria in programma al Sigep di Rimini nel gennaio 2024.
Si svolgono intanto nel mondo le selezioni per le 12 squadre che faranno parte del campionato internazionale.

In vista della X edizione della Gelato World Cup, una importante novitàç le squadre europee dovranno confrontarsi in una semifinale come accade per il Sud America con Gelato Latin America Cup e in Asia con Gelato Asia Cup. Con la prima edizione del Gelato Europe Cup termina l’accesso di diritto per le nazioni europee che dovrenno essere selezionate nella semifinale con gare di gelateria e pasticceria.

«La novità della Coppa europea – spiega Giancarlo Timballo, presidente della Gelato World Cup – si affianca alle altre due selezioni intercontinentali. La quarta edizione della Coppa latino-americana che si terrà a Buenos Aires nel giugno 2022 e la Asian Cup, alla seconda edizione, prevista a ottobre 2022 a Singapore. A queste se ne aggiungerà una negli USA. La Gelato Europe Cup renderà più severe e professionali le selezioni, con squadre all’altezza di una competizione mondiale. Le squadre, inoltre, avranno un anno e mezzo per allenarsi e affinare la loro tecnica. Il passaggio in questa
fase eliminatoria sarà il banco di prova che porta all’eccellenza».

«Un nuovo inizio per una nuova organizzazione – commenta Flavia Morelli, Group Exhibition Manager della Divisione Food & Beverage di IEG – che dà il via alla “road to” che ci porterà al Sigep 2024,in cui tornerà a disputarsi la Gelato World Cup, uno dei momenti clou di questa che è sì una competizione, ma anche uno dei momenti formativi di più alto livello del Sigep».

Ulteriore novità per la decima edizione della Gelato World Cup è l’internazionalizzazione del nome della competizione, che dall’italiano Coppa del Mondo della Gelateria è stato ufficializzato in inglese Gelato World Cup con l’aggiornamento del logo della Coppa.
Nuovo logo per la Gelato World Cup, mantenuta la stilizzazione, ma resi più nitida la forma e i colori della coppa che rappresenta la competizione mondiale di gelato giunta alla sua decima edizione. Rendendo il logo più rappresentativo del gelato artigianale.

Intanto in Europa e in America avvengono le prime Selezioni Nazionali.
In Europa la Spagna ha già effettuato la selezione a Intersicop lo scorso Febbraio, selezionando ufficilamente la prima squadra ammessa alla nuova semifinale della Gelato Europe Cup 2023 con il duo gelatiere-pasticciere composto da Adolfo Romero e Pepe Ysla.Per Romero la Coppa del Mondo della Gelateria è qualcosa di molto noto, dal momento che è stato membro della squadra spagnola che ha vinto due volte la medaglia d’argento nella competizione, nel 2016 e nel 2018. Pepe Ysla, Spanish Chocolate Masters 2015, è responsabile della ricerca e sviluppo di Casa Isla, marchio di riferimento per la Spagna.
Francia e Polonia stanno definendo gli ultimi preparativi per le eliminazioni nazionali
Polonia, Austria, Germania, Svizzera, Ungheria, Repubblica Ceca hanno gia mostrato interesse per la partecipazione alla semifinale Europea del gennaio 2023.

Dopo la Spagna, adesso è il turno dell’Italia con il Gelato d’Oro in programma al Sigep di Italian Exhibition Group da domani a mercoledí nella quale saranno selezionati gelatiere e pasticciere che rappresenteranno l’Italia alla semifinale 2023 dove saranno identificati i team euroei composti da un maestro gelatiere e un maestro pasticcere, ai quali verranno poi affiancate le figure di uno chef e uno scultore del ghiaccio che cmpleeranno il team per la finale del Gelato World Cup 2024.

Seguirà la Francia al Salon du Chocolat in programma ad ottobre a Parigi.

In Messico, invece ieri, in attesa della semifinale “Latin America Gelato Cup” in programma a giugno a Buenos Aires, sono stati selezionati nel Campeonato Mexicano de Helado Artesanal gelatiere e pasticciere: Poncho Jarero.

La Gelato Latin America Cup si terrà presso la FITHEP edizione 2022 con la sua 5° edizione “COPA LATINOAMERICANA DEL HELADO ARTESANAL” organizzata da AFADHYA insieme alla Federación de Trabajadores Pasteleros, Servicios Rápidos, Confiteros, Heladeros, Pizzeros y Alfajoreros (FTPSRCPHYA), – Feria Internacional de Tecnología para Helados, Confituras, Chocolates, Panificados, Pastas, Pizzas y Artículos de Conveniencia-, il 6, 7 e 8 giugno presso il Centro Costa Salguero, Città di Buenos Aires.

La Gelato Asia Cup si svolgerà invece a ottobre alla fiera FHA Food Hotel Asia dal 25 al 28 ottobre 2022 al Singapore Expo.


CANDIDATURA A PATRIMONIO UNESCO: “MAESTRI DEL GELATO ARTIGIANALE DI TRADIZIONE ITALIANA”

PROMOTORI DELL’ECCELLENZA ENOGASTRONOMICA E DELLA
TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE

Delibera 148_2020 del Comune di Cividale del Friuli di Adesione e Sostegno alla Candidatura Unesco attraverso le risorse del territorio

Presentata la candidatura per il risconoscimento UNESCO della qualifica di Maestri del Gelato Artigianale di Tradizione Italiana come Patrimonio Immateriale dell’Umanità.
Il Club Unesco di Udine, rappresentato dall’architetto Roberto Maida, delegato Unesco Udine, ha coinvolto in questa iniziativa, insieme al Comune di Cividale del Friuli (già sito Unesco per i Longobardi) promotore iniziale, e a Gelato e Cultura,  organizzatore della Gelato World Cup, le associazioni di categoria ACOMAG, Artglace, Associazione Italiana Gelatieri, CNA, Comitato Gelatieri Campani, Comitato Nazionale per la Difesa del Gelato Artigianale e di Produzione Propria, Conpait Gelatieri, Federazione italiana gelatieri, Fiepet, Gelatieri Artigiani Triveneto, Gelatieri per il Gelato, I Magnifici del Gelato, Maestri della Gelateria Italiana e Sigep, e intende coinvolgere tutta la filiera.
Un’arte, quella del maestro gelatiere, che ha una lunga storia e progetta il proprio futuro professionale.
“è un onore annunciare un evento di straordinario valore per i gelatieri e per il gelato artigianale. è stato avviato con successo il percorso per il riconoscimento da parte dell’Unesco della qualifica di Maestri del Gelato Artigianale di tradizione italiana quale
patrimonio immateriale dell’umanità” ha detto Luciana Polliotti, giornalista, storica del gelato e co-fondatrice della Coppa del Mondo della Gelateria.
L’idea è quella di qualificare schemi formativi e di eccellenza didattica per alcune tipologie di gelato artigianale, mediante scuola di alta formazione che attinga risorse dal territorio e interagisca con 5 cluster di economia circolare:
Agroalimentare, Trasformazione, EnoGastronomia, Turismo, Ristorazione e Ricettività, coinvolgendo l’intera filiera e la cultura del Territorio.

La sperimentazione con il quale il Comune di Cividale, attraverso il Civiform, scuola di alta formazione del Friuli, perseguirà obiettivi innovativi di attestazione e qualificazione di skills professionali altrimenti lasciate alla libera interpretazione e senza una specifica e certificata professionalità, sarà sostenuta da un sistema di gestione certificato UNI ISO21001, la nuovissima norma internazionale per la formazione. Tale sistema certificato consentirà di emettere ai frequentatori dei corsi un’attestazione
internazionale di pregio. Inoltre, saranno previsti schemi di “Certificazione delle persone” secondo la norma ISO17024 che darà uno status di rilevanza professionale con controlli annuali e rinnovi triennali a tutela della qualificazione e della tutela della figura professionale del Maestro del Gelato Artigianale di Tradizione Italiana, quale promotore dell’eccellenza enogastronomica e della trasformazione agroalimentare.
Sarà inoltre previsto uno schema formativo per l’identificazione del Maestro formatore a Tutela permanente degli impegni di candidatura e Tutela Unesco. La costituzione del Comitato Istituzionale consenitrà la gestione della candidatura attraverso gli esiti delle Commissioni Tecnica e Scientifica che proporranno tutte le caratteristiche e i requisiti di tutela della professione di Maestro Gelatiere a tutela dell’eccellenza del prodotto artigianale italiano.
Il prossimo passo sarà dunque quello di coinvolgere Enti e Istituzioni del Territorio Italiano a supporto del Comitato Istituzionale per l’identificazione di progetti formativi su ciascun Territorio che fungano da garanti della qualità e dell’eccellenza di Materie Prime e Processi di Tradizione Italiana. Inoltre, per lo svolgimento dell’economia circolare, potranno essere sviluppati specifici progetti che valorizzino l’intera filiera AgroAlimentare ed EnoGastronomica.


SELEZIONATI IN MESSICO GELATIERE E PASTICCIERE

In Messico, ieri, in attesa della semifinale “Latin America Gelato Cup” in programma a giugno a Buenos Aires, sono stati selezionati nel Campeonato Mexicano de Helado Artesanal gelatiere e pasticciere:

Alfonso Jarero
Karla Aguilar
Jorge Rodriguez